Bando ISI INAIL 2019: pubblicato l’avviso 2019 dell’incentivo INAIL che finanzia interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’avviso 2019 del Bando ISI, istituito da INAIL nel 2010, che finanzia le imprese di tutto il territorio nazionale con un contributo a fondo perduto fino al 65 % delle spese sostenute per investimenti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. 

Sono finanziabili diverse tipologie di progetto, ricomprese in 5 assi di finanziamento, per le quali sono previste differenti misure di contributo:

 

Entro il 31 gennaio 2020 INAIL provvederà a comunicare le date di apertura e chiusura della procedura per la compilazione della domanda on-line e di caricamento della documentazione.

  • ASSE DI FINANZIAMENTO 1 (sub assi 1.1 e 1.2)

Progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi di responsabilità sociale,

  • ASSE DI FINANZIAMENTO 2

Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC),

  • ASSE DI FINANZIAMENTO 3

Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto,

  • Contributo a fondo perduto del 65 % delle spese sostenute fino al massimo erogabile di 130.000 euro e un finanziamento minimo ammissibile pari a 5.000 euro; per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di finanziamento;

 

  • ASSE DI FINANZIAMENTO 4

Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività,

  • Contributo a fondo perduto del 65 % delle spese sostenute fino al massimo erogabile di 50.000 euro e un finanziamento minimo ammissibile pari a 2.000 euro;

 

  • ASSE DI FINANZIAMENTO 5 (sub assi 5.1 e 5.2)

Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli,

  • Contributo a fondo perduto del 40% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
  • Contributo a fondo perduto del 50% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.2 (giovani agricoltori).

Il finanziamento massimo erogabile è pari a 60.000 euro; il finanziamento minimo è pari a 1.000 euro.

Entro il 31 gennaio 2020 INAIL provvederà a comunicare le date di apertura e chiusura della procedura per la compilazione della domanda on-line e di caricamento della documentazione.

Per approfondire leggi la nostra scheda light.

Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
08/07/2020 CCIAA Mantova: Contributi a fondo perduto per l'internazionalizzazione delle pmi mantovane

La Camera di Commercio di Mantova ha pubblicato il Bando Internazionalizzazione 2020 con l'intento di continuare a sostenere ed incentivare l’internazionalizzazione delle imprese mantovane. Agevolabili i costi di consulenza, di assistenza tecnica e costi di partecipazione dell’impresa a missioni economiche. Previsto un contributo massimo di 3.000,00 euro concesso a fondo perduto a copertura del 50% del valore delle spese sostenute.

 

08/07/2020 Nuovo Bando Macchinari Innovativi: Contributi per l'acquisto di macchinari, impianti e attrezzature alle imprese del sud Italia

Pubblicato il nuovo Bando Macchinari Innovativi del MiSe, che sostiene la realizzazione, nei territori delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia di programmi di investimento diretti a consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa. La misura finanzia l'acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nonché programmi informatici e licenze correlati al loro utilizzo, che sianostrettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento.

02/07/2020 Tasso Agevolato SIMEST: Fino al 31 dicembre 2020 liquidità a tasso agevolato senza garanzie e fondo perduto sino al 40%

Fino al 31 dicembre 2020 le imprese possono accedere ai finanziamenti di Simest a liquidità a tasso agevolato e senza necessità di presentare garanzie. Possibile richiedere fino al 40% del finanziamento a fondo perduto - il 20% per lo strumento Inserimento mercati esteri - con un importo massimo concedibile a fondo perduto di 100.000 euro