Bando SmartEEs2: Contributi a fondo perduto per la sperimentazione delle tecnologie dell'elettronica flessibile e indossabile.

Aperta fino al 31 agosto 2021 la call for application experiments del programma SmartEEs2 dell' Unione Europea che supporta le imprese innovative che intendano digitalizzare il proprio business e accedere a nuovi mercati integrando tecnologie elettroniche flessibili e indossabili (Flexible and Wearable Electronics technologies - FWE) all'interno di prodotti e servizi.

Chi può presentare domanda 

Possono presentare domanda PMI  e MID-CAPS provenienti dai 27 paesi UE operanti in qualsiasi settore industriale, con preferenza per imprese che non conoscono e non utilizzano queste tecnologie abilitanti.

Sono particolarmente apprezzati i progetti che contribuiscono al contrasto alla pandemia da Covid19.

Cosa finanzia SmartEEs2

Il programma di accelerazione europeo SmartEEs2 finanzia progetti che riguardino, alternativamente:

  • Sperimentazione e testing, fino alla realizzazione di un prototipo, di prodotti o servizi che incorporano tecnologie FWE, quali ad esempio: Illuminazione OLED; Fotovoltaico organico; Display flessibili; Elettronica e componenti; Sistemi intelligenti integrati; Tessuti intelligenti; Elettronica strutturale;
  • Supporto alla produzione e upscaling di prodotti finali basati su tecnologie FWE utilizzando necessariamente una delle seguenti tecnologie di produzione: Stampa elettronica; Assemblaggio di componenti ad alto volume; Postelaborazione/finitura; Elettronica strutturale. Per questa tipologia di progetti possono partecipare aziende che dispongono già di un dimostratore di elettronica flessibile e indossabile ma non hanno la capacità produttiva necessaria per trasformare il prototipo esistente in un dimostratore di produzione per avviare la successiva produzione in serie.

Quali sono i costi ammissibili 

I costi ammissibili a contributo, da sostenersi dopo l'approvazione del progetto, riguardano:

  • Risorse umane qualificate dell'impresa dedicate all'esperimento applicativo;
  • Consumabili, componenti, materiali per il dimostratore del prodotto;
  • Viaggi (ad esempio: per partecipare alla riunione per dare il via all'esperimento applicativo);
  • Subcontracting verso soggetti esterni.

Le attrezzature e i costi di investimento non sono ammissibili.

In cosa consistono i benefici di SmartEEs2

Il bando SmartEEs2 prevede la concessione di un finanziamento a fondo perduto per ciascun progetto di massimo 100.000 euro di cui:

 

  1. Fino a 60.000 euro di servizi tecnici forniti direttamente dalla comunità SmartEEs, o da fornitori terzi affiliati alla Comunità SmartEEs sotto forma di Voucher erogato direttamente al fornitore selezionato;
  2. Voucher fino a 20.000 euro assegnato all'azienda proponente per attività tecniche integrative direttamente correlate alla prototipazione/supporto alla produzione del  prodotto/servizio innovativo;
  3. Fino a 20.000 euro assegnati per attività non tecniche legate alla realizzazione del piano di sviluppo o business plan del nuovo prodotto/servizio. La scelta di finanziare queste attività come voucher o servizio diretto sarà deciso dal team di SmartEEs2 dopo la fase di preselezione.
Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
04/08/2022 CCIAA di Ravenna: contributi a fondo perduto per investimenti in digitalizzazione

Prenderà il via il prossimo 27 settembre l'edizione 2022 del Bando voucher digitali I4.0 della Camera di commercio di Ravenna.

La misura finanzia attraverso la concessione di un voucher gli investimenti delle imprese della provincia di Ravenna che prevedono l'introduzione in azienda di tecnologie industria 4.0.

Previsto un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese ammissibili e dell'importo massimo concedibile di 4.000 euro.

04/08/2022 CCIAA di Ferrara: contributi a fondo perduto per investimenti in digitalizzazione

Prenderà il via il prossimo 27 settembre l'edizione 2022 del Bando voucher digitali I4.0 della Camera di commercio di Ferrara.

La misura finanzia attraverso la concessione di un voucher gli investimenti delle imprese della provincia di Ferrara che prevedono l'introduzione in azienda di tecnologie industria 4.0.

Previsto un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese ammissibili e dell'importo massimo concedibile di 4.000 euro.

01/08/2022 CCIAA di Ravenna: contributi a fondo perduto per certificazioni ambientali, sociali e di parità di genere

Per le imprese di Ravenna e provincia un contributo a fondo del 50% delle spese ammesse e dell'importo massimo concedibile di 2.500 euro.

Finanziate le spese per la formazione del personale, per consulenze specialistiche e per certificazione, registrazione o rilascio della concessione del marchio ecologico.