Bonus Ricerca & Sviluppo: Assonime interviene sull’applicazione del regime sanzionatorio

Assonime è intervenuta con una propria circolare sul tema del regime sanzionatorio degli errori legati all’identificazione delle attività agevolabili attraverso il Credito d’Imposta R&S.

Con particolare riferimento al tema dell’innovazione di processo e di organizzazione, Assonime ritiene che l’applicazione della sanzione per “credito inesistente” non sia equa in quanto riferibile ai casi in cui risultino carenti i più stringenti requisiti di accesso al Bonus Ricerca & Sviluppo.

Nel caso invece delle imprese che in buona fede hanno fruito il Bonus Ricerca e Sviluppo per innovazione di processo e di organizzazione, in quanto hanno ritenuto di aver apportato sostanziali miglioramenti rispetto alle condizioni preesistenti, Assonime afferma che, anche in virtù dell’oggettiva complessità dell’individuazione delle attività agevolabili, sarebbe più appropriato applicare la meno pesante sanzione per “credito non spettante”. 

Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
24/11/2020 INNO4COV-19: Contributi a fondo perduto per lo sviluppo di prodotti e soluzioni anti COVID-19

Al via il bando INNO4COV-19, finanziato da Horizon 2020, finalizzato al sostegno di progetti volti allo sviluppo e alla commercializzazione di prodotti e soluzioni innovativi per contrastare il COVID-19.

Previsto un contributo fino a 100.000 euro, pari al 100 % di cofinanziamento.

18/11/2020 Pubblicato l'avviso relativo al Fondo Nuove Competenze (FNC)

Pubblicato l'avviso recante le disposizioni attuative del Fondo Nuove Competenze, istituto dall'art. 88 del D.L.n. 3/2020 Decreto "Rilancio", per offrire ai lavoratori l'opportunità di accrescere le proprie competenze o acquisirne di nuove utili per affrontare le mutate condizioni del mercato del lavoro. Stanziati con il Decreto "Agosto" ulteriori 200 milioni di euro per il 2020 e 300 milioni di euro per il 2021.

11/11/2020 Economia Circolare: Prorogati i termini di presentazione delle domande di agevolazione

Con il Decreto 6 novembre 2020 il MiSe ha prorogato al 10 dicembre 2020 i termini per l'invio delle domande di agevolazione per i progetti di ricerca e sviluppo per l'Economia Circolare. Disponibile già al 30 novembre 2020 la procedura di compilazione guidata delle domande.