Camera di Commercio di Verona: contributi a fondo perduto per innovazione tecnologica

La Camera di Commercio di Verona ha pubblicato un bando destinato alla concessione di contributi a fondo perduto in favore delle micro, piccole e medie imprese intenzionate ad intraprendere dei progetti di innovazione tecnologica.
Il bando prevede le due seguenti misure, individuate in base all’importo complessivo degli investimenti previsti dal progetto che si intende candidare:

  • Misura A - per investimenti di importo da € 5.000 ad € 29.999,99;
  • Misura B- per investimenti di importo da € 30.000 in poi.

Gli investimenti ammessi a contributo e le relative spese dovranno riguardare, per entrambe le misure, progetti finalizzati a: 
a) inserimento di metodologie di progettazione automatica collegata col processo produttivo (CAD);
b) inserimento di tecniche di automazione di fabbrica supportate da elaboratore (CAM);
c) inserimento di metodologie di controllo globale della qualità del prodotto;
d) inserimento di nuove tecnologie all'interno di processi o prodotti tradizionali tecnologicamente maturi;
e) rinnovo per l’ammodernamento di macchinari ed impianti tecnologici con esclusione degli impianti previsti dall'articolo 1 del D.M. 37/08(1);
f) inserimento di sistemi informatici e di telecomunicazione innovativi, esclusa la creazione di siti Internet e l’applicazione della normativa sulla privacy;
g) installazione di sistemi antifurto, antirapina (compresi centraline, sensori volumetrici, dispositivi di protezione perimetrale e telecamere di videosorveglianza) - tali investimenti non sono soggetti all’esclusione di cui all’articolo 1 del citato D.M. 37/08;
h) inserimento di soluzioni per la mobilità sostenibile, ivi compresi i punti di ricarica auto o bici elettriche.


La percentuale di contributo concessa varia in base alla misura ed alla dimensione aziendale, come di seguito riportato:

  • Misura A – contributo del 20 % delle spese ammissibili nel caso in cui a richiedere il contributo sia una micro e piccola impresa o del 10 % delle spese ammissibili nel caso in cui a richiedere il contributo sia una media impresa;
  • Misura B - contributo del 18 % delle spese ammissibili nel caso in cui a richiedere il contributo sia una micro e piccola impresa o del 9% delle spese ammissibili nel caso in cui a richiedere il contributo sia una media impresa, fatto salvo un tetto massimo di contributo di € 12.000 per impresa.

Nel caso in cui l’impresa richiedente possieda il requisito di impresa femminile o giovanile, il contributo massimo concedibile è elevabile all’importo massimo di € 13.500 per impresa.
Domande al via dal 9 settembre al 16 settembre 2019, esclusivamente in via telematica.

 

Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
24/11/2020 INNO4COV-19: Contributi a fondo perduto per lo sviluppo di prodotti e soluzioni anti COVID-19

Al via il bando INNO4COV-19, finanziato da Horizon 2020, finalizzato al sostegno di progetti volti allo sviluppo e alla commercializzazione di prodotti e soluzioni innovativi per contrastare il COVID-19.

Previsto un contributo fino a 100.000 euro, pari al 100 % di cofinanziamento.

18/11/2020 Pubblicato l'avviso relativo al Fondo Nuove Competenze (FNC)

Pubblicato l'avviso recante le disposizioni attuative del Fondo Nuove Competenze, istituto dall'art. 88 del D.L.n. 3/2020 Decreto "Rilancio", per offrire ai lavoratori l'opportunità di accrescere le proprie competenze o acquisirne di nuove utili per affrontare le mutate condizioni del mercato del lavoro. Stanziati con il Decreto "Agosto" ulteriori 200 milioni di euro per il 2020 e 300 milioni di euro per il 2021.

11/11/2020 Economia Circolare: Prorogati i termini di presentazione delle domande di agevolazione

Con il Decreto 6 novembre 2020 il MiSe ha prorogato al 10 dicembre 2020 i termini per l'invio delle domande di agevolazione per i progetti di ricerca e sviluppo per l'Economia Circolare. Disponibile già al 30 novembre 2020 la procedura di compilazione guidata delle domande.