CCIAA Reggio Emilia: contributi per imprese che realizzano percorsi di alternanza scuola-lavoro 2017

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Reggio Emilia, vista l’istituzione del Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro di cui alla Legge n. 107/2015 art.1 c.41, intende promuovere l’iscrizione delle imprese nel Registro incentivando sia l’iscrizione che l’inserimento di giovani studenti in percorsi di alternanza scuola lavoro in relazione all’anno scolastico 2016/2017.
Obiettivo dell’Ente è quello di assumere un ruolo attivo nella promozione delle attività di alternanza scuola lavoro avvicinando le imprese ai percorsi scolastici di alternanza.
 
Tipologia interventi
Gli interventi ammessi a contributo dovranno essere riconducibili a percorsi di Alternanza Scuola Lavoro (ASL) realizzati in sede/UL posti nella provincia di Reggio Emilia e intrapresi da studenti della scuola secondaria di secondo grado sulla base di convenzioni tra istituto scolastico e soggetto ospitante per l’anno scolastico 2016/2017.
 
Spese ammissibili
Oggetto del contributo sono le spese sostenute per le attività previste dalle singole convenzioni stipulate fra impresa ed Istituto scolastico per la realizzazione di percorsi di alternanza scuola-lavoro (ASL) in sede/unità locale posta in provincia di Reggio Emilia e intrapresi da studenti della scuola secondaria di secondo grado nel periodo 01/05/2017 – 31/08/2017.
Il tutor aziendale, potrà essere designato dall’impresa anche tra i soggetti esterni alla stessa e dovrà essere in possesso di esperienza e di competenze professionali adeguate per garantire il raggiungimento degli obiettivi previsti dal percorso formativo e assicurare il raccordo tra la struttura ospitante e l’istituzione scolastica.
 
Ammontare del contributo
Il contributo riconoscibile per ciascuna convenzione di ASL sarà modulato nel seguente modo:
  • € 600,00 per il coinvolgimento da 1 a 3 studenti;
  • € 1.100,00 per il coinvolgimento di 4 o più studenti.
Nel caso di inserimento in azienda di studente/i diversamente abile/i verrà riconosciuto un ulteriore importo di 200,00 euro. Ciascuna impresa potrà presentare un’unica domanda di contributo a valere sul presente bando. I contributi camerali non sono cumulabili per le stesse spese finanziabili con altri contributi pubblici di qualsiasi natura.
Le domande dovranno essere inviate dal 22/05/2017 al 31/08/2017.
Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
29/07/2021 Regione Lombardia: Contributi per abbattimento interessi sui finanziamenti per liquidità e investimenti

Pubblicato dalla Regione Lombardia il Bando FAiCREDITO Rilancio 2021, finalizzato al miglioramento delle condizioni di accesso al credito da parte delle MPMI attraverso la concessione di contributi a fondo perduto, fino a 10.000 euro, per l’abbattimento tassi, sia su finanziamenti per la liquidità, sia su finanziamenti per investimenti.

29/07/2021 Comune di Carpi: Contributi a fondo perduto per l'apertura di nuove attività nel centro storico

Con l'intento di sostenere l'economia locale e contribuire alla riduzione di immobili sfitti o non utilizzati, il Comune di Carpi ha pubblicato un bando per la concessione di contributi a fondo perduto per l’avvio di nuove attività commerciali, artigianali e professionali. Previsto un contributo a fondo perduto dell'importo massimo di 15.000 euro. 

22/07/2021 Regione Emilia Romagna: Fondo per l’imprenditoria femminile e women new deal

Sarà operativo dopo l'estate il fondo della Regione Emilia Romagna finalizzato a sostenere, con un contributo a fondo perduto fino a 30.000 euro, le micro e piccole imprese femminili, anche in forma associata, e le singole partite Iva che operano sul territorio regionale da non più di cinque anni.