Incentivo occupazione NEET per assunzione di giovani aderenti al programma "Garanzia Giovani"

Le assunzioni effettuate dai datori di lavoro a partire dal 1 gennaio 2018 e fino  al 31 dicembre 2018 di giovani dai 16 ai 29 anni di età, iscritti al programma “Garanzia Giovani”, godono dell'Incentivo "Occupazione giovani”.
 
Di seguito uno specchietto riepilogativo: 
-  i giovani devono:
  • essere registrati al “Programma Garanzia Giovani”;
  • avere assolto il diritto dovere all’istruzione e formazione, se minorenni;
  • non essere inseriti in percorsi di studio e formazione;
  • essere disoccupati.
Se di età compresa tra i 25 e i 29 anni è necessario anche rispettare una delle seguenti ulteriori condizioni:
  • essere privo di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;
  • non essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado o di una qualifica o diploma di istruzione e formazione professionale;
  • avere completato la formazione a tempo pieno da non più di due anni e non avere ancora ottenuto il primo impiego regolarmente retribuito;
  • essere assunto in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% la disparità media uomo-donna in tutti i settori economici ovvero in cui sia
  • riscontrato il richiamato differenziale nella misura di almeno il 25%.
 
-  Le assunzioni possono avvenire con contratto:
  • a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione;
  • di apprendistato professionalizzante o di mestiere;
  • di lavoro a tempo parziale;
  • di lavoro subordinato di socio lavoratore di cooperativa. 
 
-  L’incentivo è escluso nel caso si assunzioni con contratto di lavoro domestico, occasionale o intermittente.
 
-  L’incentivo che deve essere fruito, a pena di decadenza, entro il 29/02/2020 è:
  • pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, nel limite massimo di 8.060 euro annui, per ogni giovane assunto, riparametrato e applicato su base mensile.
  • proporzionalmente ridotto in caso di lavoro part-time;
  • riconosciuto nel rispetto della disciplina europea del “de minimis”. Oltre i limiti del “de minimis” l’assunzione deve comportare un incremento occupazionale netto o, in mancanza, che il posto si
  • sia reso vacante per motivi diversi da licenziamenti per riduzione di personale;
  • subordinato ad un procedimento di ammissione (10) che prevede un’istanza preliminare da inoltrare all’INPS per via telematica.
 
-  L’agevolazione è cumulabile con l'incentivo alle assunzioni a tempo indeterminato degli under 35 previsto dalla legge di stabilità 2018 per la parte residua fino al cento per cento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro per ogni lavoratore assunto e nel limite  complessivo di 8.060 euro su base annua. Non è invece cumulabile con altri incentivi di natura economica o contributiva.
Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
01/04/2019 Regione Emilia Romagna: Prorogati i termini dell’Ordinanza 57/2012
Il Presidente della Regione Emilia Romagna ha prorogato i termini relativi alla conclusione degli interventi ed alla presentazione della documentazione di rendicontazione del saldo finale previsti dall’Ordinanza 57/2012.
 
26/03/2019 Pubblicato il Bando voucher digitali I4.0 2019 della CCIAA di Modena

Aprirà dalle 8.00 di mercoledì 10 aprile fino alle ore 21.00 di lunedì 15 luglio 2019 il Bando voucher digitali I 4.0 della Camera di Commercio di Modena.

22/03/2019 Calcolo Patent Box per PMI e Micro Imprese

Sarà l'agenzia delle entrate ad effettuare il calcolo dell'agevolazione per le micro e piccole imprese.