Regione Lombardia: Contributi a fondo perduto per la brevettazione delle invenzioni industriali di mpmi e professionisti lombardi

La Regione Lombardia ha pubblicato la Misura C del Bando INNODRIVER - S3 - Edizione 2019, che finanzia le spese sostenute da micro, piccole e medie imprese e professionisti lombardi per la brevettazione di invenzioni industriali.

Chi può richiedere il contributo a fondo perduto 

Possono fare richiesta di contributo:

  • le micro, piccole e medie imprese lombarde (con esclusione delle società semplici che non svolgono attività commerciale);
  • i liberi professionisti, in forma singola, associata o societaria (sia regolamentati da albi, ordini e collegi sia non regolamentati), che abbiano partita IVA e svolgano attività professionale presso uno studio con sede nel territorio lombardo.

Cosa finanzia il bando

Il bando finanzia progetti che prevedano le attività funzionali al deposito di domande di brevetto di un invenzione industriale a livello europeo o internazionale o l'estensione di domande precedentemente depositate. I progetti devono avere ricadute applicative dei brevetti in Lombardia e devono essere riferibili a specifiche ambiti espressamente indicati nel bando.

Quali sono le spese ammissibili 

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • Spese di deposito, connesse alle tasse da versare per l'ottenimento di un rapporto di ricerca relativo ad un'invenzione industriale per la quale l'impresa deposita una domanda di brevetto;
  • Spese di consulenza e traduzione, connesse ad attività di supporto di cui l'impresa si avvale per l'adempimento degli aspetti procedurali legati alla presentazione della domanda di brevetto, la conduzione di ricerche di anteriorità, pareri tecnici;
  • Spese di personale interno, connesse al raccordo dell'impresa con gli esperti esterni che offrono le consulenze e gli uffici competenti.

Misura del contributo

Il bando prevede la concessione di un contributo  a fondo perduto, calcolato secondo una metodologia stabilita con apposita deliberazione della Giunta regionale della Lombardia, di:

  • € 4.250,00 per il deposito di un nuovo brevetto europeo;
  • € 3.550.00 per l'estensione di un brevetto europeo;
  • € 5.400,00 per il deposito di un nuovo brevetto internazionale;
  • € 4.500.00 per l'estensione di un brevetto internazionale. 

Quando presentare domanda

E' possibile presentare domanda, esclusivamente in via telematica, dalle ore 15.00 del 23 gennaio alle ore 15.00 del 31 marzo 2020.

Per approfondire leggi la nostra scheda light 

Potrebbe interessarti anche...
04/12/2019 Bando Brevetti +: via alle domande di contributo dal 30 gennaio 2020 fino ad esaurimento delle risorse disponibili

Pubblicato dal MiSe il Bando Brevetti + che finanzia l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

 

 

04/11/2019 Brevetti+, Marchi+, Disegni+: riaprono le misure a sostegno della valorizzazione dei titoli di proprietà industriale
Entro il 30 novembre saranno pubblicati gli avvisi di riapertura dei bandi Brevetti+, Marchi+ e Disegni+.
Rese note dal MiSe le risorse finanziare disponibili per le tre misure.

 

Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
07/12/2022 Contributi a fondo perduto per il sostegno dei settori culturali e creativi

Il Ministero della Cultura ha pubblicato il Bando Tocc finalizzato al rilacio dei settori culturali e creativi attraverso la concessione di un contributo a fondo perduto dell'80% delle spese agevolate e dell'importo massimo concedibile di 75.000 euro.

Finanziate micro e piccole imprese, associazioni, fondazioni ed enti del terzo settore che presentino progetti del valore di almeno 100.000 euro.

 

21/11/2022 Contributi a fondo perduto per le imprese danneggiate dalla crisi ucraina

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha finanziato con 120 milioni di euro il Fondo per il sostegno alle imprese danneggiate dalla crisi ucraina, che porevede un contributo a fondo perduto a favore delle piccole e medie imprese nazionali che hanno subito ripercussioni economiche negative derivanti dalla crisi internazionale in Ucraina.

Domande di contributo al via dal 30 novembre 2022.

21/11/2022 Contributi a fondo perduto per l'innovazione tecnologica per migliorare la salute e sicurezza sul lavoro

Pubblicato il Bando Bit - Bando Innovazione Tecnologica che nasce dalla collaborazione tra INAIL e ARTES 4.0, centro di competenza. La misura intende incentivare, attraverso un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili, le imprese che realizzino progetti di innovazione, ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati ad un sensibile miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori tramite l’utilizzo delle tecnologie Impresa 4.0.