Regione Veneto: Prorogato il Bando per interventi di aggregazioni di Pmi destinati all'orientamento alla domanda turistica e ai mercati internazionali

La Regione Veneto ha disposto la proroga al 31 marzo 2020 della scadenza del Bando per l’attivazione, lo sviluppo e il consolidamento di aggregazioni di PMI per interventi che favoriscano l’orientamento alla domanda turistica e ai mercati internazionali.

Chi può richiedere il contributo

Possono fare richiesta di contributo le aggregazioni di imprese che, al momento della presentazione della domanda, risultino costituite nella forma di:

 

  •  Rete di imprese: contratto di rete con soggettività giuridica (cd. Rete soggetto) o senza soggettività giuridica (cd Rete contratto);
  •  Associazione temporanee di impresa (ATI) o Associazioni temporanee di scopo (ATS);
  •  Consorzio (e società consortili), attraverso l’individuazione puntuale delle imprese consorziate che aderiscono al progetto.

Sono ammesse al bando le aggregazioni composte da almeno 9 (nove) micro, piccole e medie imprese (PMI) di cui:

  • almeno un terzo delle imprese partecipanti all’aggregazione deve essere composto da strutture ricettive;
  • almeno un terzo delle imprese aggregate deve avere sede operativa nei Comuni precisati nel bando;
  • almeno una lettera di concessione del partenariato da parte di una o più OGD (Organizzazioni di Gestione della Destinazione) in cui operano le imprese aggregate

Cosa finanzia il bando 

Il bando finanzia le seguenti tipologie di intervento:

 

  • a) Analisi di supporto allo sviluppo commerciale all’estero delle imprese aderenti all’aggregazione;
  • b) Coordinamento e gestione del progetto in relazione alle attività da svolgere nei mercati e nei Paesi obiettivo, ivi comprese attività di sviluppo dei social network all’estero, di sviluppo dei rapporti con i Tour Operator stranieri, nonché di sviluppo di accordi contrattuali;
  • c) Attività di promozione commerciale quali la creazione e gestione di incontri fra la domanda e l’offerta, la partecipazione ad eventi promozionali e manifestazioni fieristiche, la pianificazione di iniziative di incoming di Tour Operator e di press tour nei territori/destinazioni dove hanno sede le imprese dell’aggregazione.

Quali sono le spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • a) Spese per l’acquisto di beni mobili e servizi funzionali all’adeguamento dei prodotti turistici ai mercati target cui si intende rivolgere la promozione da parte dell’aggregazione;
  • b) Spese di assistenza tecnico-specialistica prestata da soggetti esterni all’aggregazione per lo sviluppo e il coordinamento operativo delle attività del progetto, ivi comprese le attività da svolgere nei mercati e nei Paesi obiettivo, lo sviluppo dei rapporti con i Tour Operator stranieri, nonché la realizzazione di accordi contrattuali;
  • c) Spese per la predisposizione o revisione del sito internet del progetto e per la sua pubblicizzazione; 
  • d) Altre spese per la promozione e la commercializzazione dei prodotti turistici; 
  • e) Spese per costituzione/aggiornamento dell’aggregazione, nella misura massima di 5.000,00 (cinquemila/00) euro;
  • f)  Spese per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari o da Consorzi di garanzia collettiva dei fidi (Confidi);
  • g) Spese di personale dipendente; 
  • h) Spese di consulenza propedeutiche all’attività di promo-commercializzazione; 
  • i) Spese per la partecipazione a fiere nei “mercati obiettivo” che comprendono esclusivamente:
  • - spese di locazione dello stand (spazio espositivo e allestimento);
  • - spese relative a servizi esterni di progettazione, montaggio dello stand, trasporto dei materiali e
  • dei prodotti con eventuali e correlate spese di assicurazione;
  • - i costi di gestione dello stand relativi all’utilizzo di servizi esterni, quali, ad esempio, hostess/steward, traduttori e interpreti. Non è ammissibile la spesa di acquisto di arredi e beni materiali che compongono lo stand;
  • j) Spese di personale dipendente per la partecipazione a fiere.
     

Misura del contributo a fondo perduto

Il bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% della spesa ammessa per la realizzazione del progetto, nel limite: 

  • massimo di euro 300.000,00 corrispondenti ad una spesa rendicontata e ammessa a sostegno pari o superiore ad euro 600.000,00;
  • minimo di euro 50.000,00 corrispondenti ad una spesa rendicontata e ammessa a sostegno pari ad euro 100.000,00.

Quando presentare domanda 

La domanda di contributo dovrà essere presentata, esclusivamente per via telematica, entro il 31 marzo 2020

 

Potrebbe interessarti anche...
06/07/2016 Regione Veneto: Bando per il sostegno al consolidamento di Start-Up Innovative

La Regione del Veneto ha approvato un bando finalizzato al finanziamento alla creazione e al consolidamento di start-up innovative che propongano progettualità basate sulla ricerca a forte contenuto creativo.

26/03/2019 Regione Veneto: contributi a fondo perduto per il sostegno e la promozione dell’imprenditoria femminile
Previsto dal bando della Regione Veneto dedicato all’imprenditoria femminile un contributo a fondo perduto pari al 30% delle spese ammissibili. 
10/12/2019 Contributi per progetti di internazionalizzazione dei distretti industriali, delle reti innovative regionali e delle aggregazioni di imprese del Veneto
Al via dal 10 dicembre 2019 e fino al 18 febbraio 2020 il Bando della Regione Veneto per la concessione di contributi a fondo perduto del 50% per progetti di internazionalizzazione di distretti industriali, reti innovative regionali e aggregazioni di imprese veneti.
10/01/2020 Regione Veneto: Contributi a fondo perduto per l’acquisizione di servizi per l’internazionalizzazione delle pmi

Le micro, piccole e medie imprese venete, anche in forma aggregata, possono ottenere un contributo a fondo perduto fino al 50 % delle spese sostenute per l’acquisizione di servizi specialistici per l’internazionalizzazione. 


 

10/01/2020 Regione Veneto: Contributi a fondo perduto per l’acquisizione di servizi per l'innovazione delle pmi

Le micro, piccole e medie imprese venete possono ottenere un contributo a fondo perduto fino al 40 % delle spese sostenute per l’acquisizione di servizi per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativae commerciale. 

10/01/2020 Regione Veneto: Voucher per l'acquisto di consulenze specialistiche in digitalizzazione e passaggio generazionale per le imprese artigiane venete

La Regione Veneto ha pubblicato un bando che prevede la concessione, in favore delle imprese artigiane venete, di un voucher per l'acquisto di consulenze specialistiche in materia di digitalizzazione o di passaggio generazionale. 

 

26/02/2020 Regione Veneto: Contributi a fondo perduto per le imprese giovanili

Le micro, piccole e medie imprese giovanili venete possono contare su un contributo a fondo perduto del 30 % delle spese per la realizzazione di progetti di supporto all'avvio, all' insediamento e allo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali e di rinnovo e ampliamento dell'attiività esistente. 

27/02/2020 Regione Veneto: Contributi a fondo perduto per l'efficientamento energetico e la riduzione dei gas climalteranti

La Regione Veneto ha pubblicato un bando finalizzato alla promozione di progetti che prevedano la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese venete. Previsto un contributo a fondo perduto del 30 %, fino ad un massimo di 150 mila euro.

06/03/2020 Regione Veneto: Prorogato il Bando per il sostegno a progetti di promozione dell'export di Distretti, Reti e Aggregazioni di Imprese

Grazie alla proroga disposta dalla Regione Veneto, hanno tempo fino al 10  marzo 2020 le imprese venete che intendono partecipare al Bando per il sostegno a progetti di promozione dell'export sviluppati da Distretti Industriali, Reti Innovative Regionali e Aggregazioni di Imprese. Previsto un contributo a fondo perduto del 50 % delle spese ammesse.

06/03/2020 Regione Veneto: Prorogato il Bando per interventi di aggregazioni di Pmi destinati all'orientamento alla domanda turistica e ai mercati internazionali

La Regione Veneto ha disposto la proroga al 31 marzo 2020 della scadenza del Bando per l’attivazione, lo sviluppo e il consolidamento di aggregazioni di PMI per interventi che favoriscano l’orientamento alla domanda turistica e ai mercati internazionali. Previsto un contributo a fondo perduto del 50 % delle spese ammesse.

 

Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
04/06/2020 CCIAA Reggio Emilia: Prorogata fino al 30 giugno 2020 la scadenza del Bando Internazionalizzazione

Fino al 30 giugno 2020 le pmi reggiane potranno richiedere un contributo a fondo perduto fino al 40 % per la partecipazione a manifestazioni internazionali che si svolgono in paesi esteri nel periodo 01/02/2020 - 31/01/2021. 

03/06/2020 Firmato il decreto attuativo del Piano Transizione 4.0

Con il Piano saranno mobilitati 7 miliardi di euro di risorse per le imprese che maggiormente punteranno sull’innovazione, gli investimenti green, in ricerca e sviluppo, in attività di design e innovazione estetica, sulla formazione 4.0.

28/05/2020 Regione Veneto: Bando per la concessione di contributi ai luoghi storici del commercio per far fronte alle conseguenze del'epidemia di COVID-19

Dalla Regione Veneto un bando dedicato alle attività commerciali iscritte, al 30 aprile 2020, nell'elenco regionale dei luoghi storici del commercio per sostenere le attività commerciali nella difficile fase della ripartenza post COVID-19.

Previsto un contributo a fondo perduto dell'80% fino ad un massimo di 7.000 euro.