Al via i Voucher per la consulenza in innovazione del Mise

Il MiSe ha pubblicato il decreto attuativo relativo alla misura del voucher per la consulenza in innovazione, nato per sostenere le micro imprese e pmi che vogliono implementare le tecnologie abilitanti previste dal Piano Impresa 4.0 avvalendosi delle competenze specifiche di un innovation manager.
La misura è rivolta alle imprese che hanno raggiunto la consapevolezza che, per intraprendere un percorso efficace di innovazione in chiave Industria 4.0, non sia sufficiente acquistare macchinari o software “targati” Industria 4.0 ma che occorra ripensare i propri modelli organizzativi e processi aziendali. 
Possono beneficiare del voucher le micro imprese, le pmi e le reti di imprese, composte da almeno 3 soggetti, operanti su tutto il territorio nazionale.
Il voucher finanzia le spese sostenute per le prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione, iscritto all’apposito elenco istituito dal MiSe.
La consulenza prestata dall’innovation manager deve essere regolata da un apposito contratto di consulenza di durata non inferiore a nove mesi e prevedere l’inserimento temporaneo del manager in azienda.
Sul piano dei contenuti, la consulenza finanziabile deve essere finalizzata a indirizzare e supportare i processi di innovazione aziendale attraverso l’introduzione di una o più delle tecnologie abilitanti previste dal Piano Impresa 4.0.
Con il voucher per la consulenza in innovazione è inoltre possibile finanziare l’ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.
 
La misura del contributo, che varia in funzione della tipologia del beneficiario, è la seguente:
  • 50% dei costi sostenuti, fino ad un massimo di 40 mila euro, nel caso di micro e piccole imprese;
  • 30% dei costi sostenuti, fino ad un massimo di 25 mila euro, nel caso di medie imprese;
  • 20% dei costi sostenuti, fino ad un massimo di 80 mila euro, nel caso di reti di imprese.
Per conoscere i termini e le modalità di presentazione occorrerà attendere la pubblicazione di un apposito provvedimento.
Per il momento è importante sapere che il contratto di consulenza per il quale si desidera richiedere il voucher per la consulenza in innovazione dovrà essere sottoscritto dalle parti successivamente alla data di presentazione della domanda di ammissione al contributo.
Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
16/07/2019 EIC – European Innovation Council Roadshow

Durante la giornata informativa organizzata da APRE – Agenzia Per la Ricerca Europea, sono state presentate le opportunità di ottenere finanziamenti e stringere accordi di partenariato nel quadro del programma pilota EIC.

01/07/2019 Aperto un nuovo sportello del Bando Faber

Dalle ore 12 del 10 luglio alle ore 17 del 12 agosto 2019 aprirà un nuovo sportello del Bando Faber della Regione Lombardia.  

01/07/2019 Regione Emilia Romagna: contributi a fondo perduto per esercizi commerciali polifunzionali delle aree scarsamente popolate

Pubblicato il bando della Regione Emilia Romagna che prevede contributi a fondo perduto fino al 60% per l’insediamento e lo sviluppo di esercizi commerciali polifunzionali nelle aree scarsamente popolate della regione. E’ possibile presentare domanda, esclusivamente tramite PEC, fino al 2 settembre 2019.