Regione Lombardia: Incentivi per progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale ed innovazione

Dalla Regione Lombardia oltre 27 milioni di euro per sostenere gli investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione delle piccole e medie imprese lombarde.

La Giunta regionale della Lombardia, ha approvato gli elementi essenziali e i criteri applicativi della misura "Ricerca e Innovazione" che prevede la concessione di un’agevolazione mistafinanziamento agevolato e contributo a fondo perduto totale copertura dell’investimento ammissibile di progetto.

Quale tipologia di incentivo prevede la misura Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia?

La Misura prevede una combinazione di incentivi che copre fino al 100% delle spese ammissibili così determinati:

• il 70% sotto forma di Finanziamento agevolato e il restante 30% sotto forma di contributo in conto capitale;

NEL CASO DI START UP E PMI INNOVATIVE

  • il 65% sotto forma di finanziamento agevolato e il restante 35% sotto forma di contributo in conto capitale per i progetti presentati da Start Up Innovative e da PMI innovative o PMI che siano state oggetto di operazioni di investimento da parte di fondi di investimento nei 18 mesi precedenti la domanda di partecipazione alla presente misura;

NEL CASO DI PROGETTI GREEN

  • il 60% sotto forma di finanziamento agevolato e il restante 40% sotto forma di contributo in conto capitale per i progetti “Green”.

Il tasso nominale annuo di interesse applicato al finanziamento è fisso ed è pari allo 0%.
La durata del finanziamento agevolato è di massimo 7 anni con un periodo di preammortamento massimo fino all’erogazione del saldo e in ogni caso non superiore a 30 mesi.

Quali progetti di investimento finanzia la misura Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia?

La Misura finanzia progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e di innovazione di processo, nell’ambito dei quali possono essere ricomprese anche attività di innovazione e/o trasformazione digitale quali, ad esempio, advanced manufacturing solutions, additive manufacturing, realtà aumentata, simulation, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data.

I progetti candidati devono:

  • essere realizzati nell’ambito di sede operativa ubicata sul territorio lombardo;
  • prevedere un importo di spesa non inferiore a euro 80.000;
  • essere avviati successivamente alla data di presentazione della richiesta degli incentivi previsti dalla Misura.

Quali spese finanzia la misura Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia?

La Misura finanzia le spese per attività di sviluppo sperimentale nonché le spese per attività di innovazione di processo, quali:

  • spese di personale;
  • altri costi calcolati con tasso forfettario pari al 40% delle spese di personale.

Chi può richiedere gli incentivi previsti dalla misura Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia?

Possono presentare domanda di partecipazione alla misura le piccole e medie imprese regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle Imprese con almeno due bilanci approvati alla data di presentazione della domanda di partecipazione al bando attuativo.

Quando richiedere gli incentivi previsti dalla misura Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia?

Per conoscere la data di apertura dello sportello occorre attendere la pubblicazione del bando attuativo.

L’istruttoria delle domande di partecipazione presentate è effettuata in base ad una procedura valutativa a sportello, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Per ulteriori informazioni contattaci allo 059/362285 oppure scrivi a info@esclamativa.it 

 

Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
07/12/2022 Contributi a fondo perduto per il sostegno dei settori culturali e creativi

Il Ministero della Cultura ha pubblicato il Bando Tocc finalizzato al rilacio dei settori culturali e creativi attraverso la concessione di un contributo a fondo perduto dell'80% delle spese agevolate e dell'importo massimo concedibile di 75.000 euro.

Finanziate micro e piccole imprese, associazioni, fondazioni ed enti del terzo settore che presentino progetti del valore di almeno 100.000 euro.

 

21/11/2022 Contributi a fondo perduto per l'innovazione tecnologica per migliorare la salute e sicurezza sul lavoro

Pubblicato il Bando Bit - Bando Innovazione Tecnologica che nasce dalla collaborazione tra INAIL e ARTES 4.0, centro di competenza. La misura intende incentivare, attraverso un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili, le imprese che realizzino progetti di innovazione, ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati ad un sensibile miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori tramite l’utilizzo delle tecnologie Impresa 4.0.

21/11/2022 CCIAA di Cuneo: Contributi a fondo perduto per la transizione ecologica, sociale e di governance

La Camera di Commercio di Cuneo ha pubblicato il Bando ESG (environmental, social e governance) che prevede la concessione di un contributo a fondo perduto del 50% delle spese e dell' importo massimo concedibile di 5.000 euro alle imprese imprese cuneesi che vogliono intraprendere un percorso verso la transizione ecologica anche attraverso l’adozione dei criteri ESG, favorendo progettualità ad impatto ambientale, sociale e di governance.