Rifinanziato il Bando Voucher digitali 4.0 della CCIAA di Treviso Belluno

Rifinanziato e riaperto fino al 18 novembre 2022 il Bando di Concorso per la concessione di contributi alle MPMI a sostegno di interventi per la digitalizzazione I4.0 - 4^ edizione, della CCIAA di Treviso Belluno.

Il Bando prevede due Misure:

  • Misura 1 - sono ammissibili spese sostenute per l'acquisto dei beni strumentali di cui agli allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i.;
  • Misura 2 - sono ammissibili i costi sostenuti per l'acquisizione di servizi di consulenza finalizzati all'introduzione delle tecnologie di innovazione tecnologica I4.0 esclusivamente se collegati all'acquisto dei beni strumentali.

Sono ammissibili gli interventi avviati dal 1° gennaio nonché le spese sostenute fino al termine ultimo per la presentazione della domanda di contributo.

Quale contributo prevede il Bando per interventi di digitalizzazione I4.0 della CCIAA di Treviso-Belluno?

Il Bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto fino al 50% della spesa effettivamente ammissibile.

Qualora l'impresa richiedente, alla data di pubblicazione del Bando, risulti in possesso dell'attribuzione del “Rating di Legalità” l'intensità dell'aiuto sarà pari al 60% della spesa ammissibile.

La misura del contributo concedibile varia in base alla tipologia di spesa sostenuta come segue:

Misura

Investimento minimo

Importo massimo del contributo

1) acquisto di beni strumentali

euro 6.000,00

euro 20.000,00

2) acquisto di servizi di consulenza

euro 1.200,00

euro   4.000,00

Importo massimo del contributo erogabile

 

euro 24.000,00

Chi può beneficiare del contributo previsto dal Bando per interventi di digitalizzazione I4.0 della CCIAA di Treviso-Belluno?

Possono presentare richiesta di contributo le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese , aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Treviso-Belluno, in regola con il pagamento del diritto annuale e con la comunicazione di inizio attività.

Quando richiedere il contributo previsto dal Bando per interventi di digitalizzazione I4.0 della CCIAA di Treviso-Belluno?

Il bando è aperto fino al 18 Novembre 2022.

Per ulteriori informazioni contattaci allo 059/362285 oppure scrivi a info@esclamativa.it 

Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
11/04/2024 Fonditalia: Avviso FEMI 2024.01

FondItalia, con la pubblicazione dell’Avviso Femi 2024.01, intende continuare a promuovere la crescita e la qualificazione professionale dei lavoratori, a supporto dell’innovazione nelle imprese.

Per ogni progetto formativo aziendale è concesso un contributo a fondo perduto massimo di 40.000 euro, mentre per ogni progetto formativo individuale finanziabile mediante voucher è concesso un contributo a fondo perduto massimo per singolo voucher di 3.000 euro.

10/04/2024 Fondimpresa: Avviso 1/2024

Con l'Avviso 1/2024, Fondimpresa finanzia, attraverso le risorse trasferite al Fondo dall’INPS, la realizzazione di piani formativi condivisi tra le parti sociali riconducibili a Fondimpresa, rivolti alla formazione dei lavoratori delle aziende aderenti al Fondo che stanno realizzando un progetto o un intervento di innovazione digitale e/o tecnologica di prodotto o di processo.

Il contributo a fondo perduto massimo per impresa aderente non può essere superiore a euro 50.000,00. Ciascun Piano deve rispettare un parametro di contributo massimo pari a 200,00 euro per ora di corso svolta.

09/04/2024 OCM Vino Liguria - contributi a fondo perduto per investimenti nel settore vitivinicolo

Il Bando regionale OCM Vino - intervento settoriale "investimenti" della Regione Liguria, è diretto a migliorare il rendimento globale dell’impresa, in termini di adeguamento alla domanda del mercato, aumento della competitività dal punto di vista della produzione e/o commercializzazione dei prodotti vitivinicoli, anche al fine di migliorare i risparmi energetici, l’efficienza globale nonché trattamenti sostenibili contribuendo così al raggiungimento degli obiettivi di mitigazione dei cambiamenti climatici.

Previsto un contributo a fondo perduto:

  • del 40% della spesa effettivamente sostenuta: per le microimprese, le piccole e medie imprese;
  • del 20% della spesa effettivamente sostenuta: per le imprese classificabili come intermedie;
  • del 19% della spesa effettivamente sostenuta: per le grandi imprese.