Sostenibilità-ESG per l'Agenda 2030

ESG

L'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile rappresenta un piano strategico che mira a promuovere il benessere del pianeta, delle persone e lo sviluppo economico. Per l'Unione Europea, la sostenibilità è misurata con l'acronimo ESG (Environment – Social – Governance), che indica i principali fattori utilizzati per valutare, misurare e promuovere l'impegno delle aziende nei confronti degli obiettivi dell'Agenda 2030.

  • Environment: riguarda i criteri utilizzati per valutare il comportamento aziendale nei confronti dell'ambiente. Include l'analisi delle politiche e delle pratiche aziendali riguardanti la gestione delle risorse naturali, l'impatto ambientale delle operazioni aziendali e le iniziative per la riduzione dell'inquinamento e delle emissioni.
  • Social: riguarda la valutazione dell'impatto sociale di un’azienda, esaminando le relazioni con dipendenti e stakeholder. Include l'analisi delle politiche aziendali riguardanti la sicurezza e il benessere dei dipendenti, i diritti umani, l'inclusione sociale e la responsabilità sociale d'impresa.
  • Governance: riguarda l'adozione di principi etici e buone pratiche di gestione aziendale. Include l'analisi della trasparenza, dell'etica aziendale, della diversità nei consigli di amministrazione, della gestione dei conflitti di interesse e dell'efficacia del sistema di governance aziendale.

 

DNSH

Oggi, le agevolazioni e i finanziamenti per le aziende previsti dalle normative italiane ed europee seguono il principio “Do No Significant Harm” (DNSH), che impone interventi che non arrechino alcun danno significativo all'ambiente. In questo contesto è importante sottolineare che i requisiti DNSH devono essere rispettati sia dalle imprese che intendono partecipare ai bandi, sia dai loro fornitori. 

 

Certificazione Parità di Genere

È volta a incentivare le imprese ad adottare policy mirate a ridurre il divario di genere in tutte le aree critiche per la crescita professionale delle donne. 

 

Certificazione Società Benefit

È rivolta a quelle imprese che, oltre al profitto, integrano all'interno del proprio oggetto sociale anche l'obiettivo di avere un impatto positivo sulla società e sulla biosfera.

 

Certificazione B-Corp

È una certificazione volontaria rilasciata a seguito del superamento dello standard B Impact Assessment (BIA), volto a misurare gli impatti economici, ambientali e sociali di un'azienda all'interno della società.

Cosa possiamo fare per te?

  • Assessment Sostenibilità;
  • B-Corp Esclamativa;
  • Certificazione Parità di Genere;
  • Società Benefit;
  • Assistenza al monitoraggio consumi energetici;
  • Audit di verifica congruità con normativa ambientale;
  • Adozione di comportamenti virtuosi comunicabili all’esterno;
  • Calcolo Carbon Footprint specifica propedeutica alla Compensazione per arrivare alla Carbon Neutrality;
  • Certificazione ISO 14001: la ISO 14001 è riconosciuta a livello internazionale come lo standard di riferimento per i sistemi di gestione ambientale (EMS Environmental Management System) ed è applicabile ad organizzazioni di ogni dimensione e settore. Aiuta le organizzazioni a sviluppare e implementare politiche e obiettivi ambientali, nonché a gestire i loro impatti sull'ambiente in modo responsabile;
  • Certificazione ISO 14064: riguarda la valutazione, gestione e certificazione dell’emissione di gas serra delle Organizzazioni. È consigliata al fine di pubblicizzare la propria Carbon Neutrality senza correre il rischio di essere accusati di Greenwashing;
  • LCA: il Life Cycle Assessment è un metodo strutturato e standardizzato a livello internazionale per valutare l’impatto sull'ambiente e sulla salute umana di un bene o servizio, a partire dal consumo di risorse e dalle emissioni;
  • Certificazione ISO 14067 - Carbon Footprint di prodotto;
  • Certificazione ISO 50001: la norma specifica i requisiti per creare, avviare, mantenere e migliorare un sistema di gestione dell'energia
  • Bilancio di sostenibilità.

 

I Benefici del Bilancio di Sostenibilità per la Tua Azienda

La Dichiarazione Non Finanziaria, comunemente nota come Bilancio di Sostenibilità, riveste un ruolo cruciale nel misurare e monitorare l'impatto della tua impresa sull'ambiente e sulla società, fornendo un resoconto dei progressi e degli impegni raggiunti agli stakeholders. In particolare, contribuisce a:
  • Impatti ambientali e sociali trasparenti: Il Bilancio di Sostenibilità consente di comunicare in modo trasparente l'impegno aziendale nei temi della sostenibilità, responsabilità sociale e governance.
  • Miglioramento della Reputazione Aziendale: Il Bilancio di Sostenibilità contribuisce a rafforzare la reputazione della tua azienda, dimostrando un impegno concreto nei confronti dell'ambiente e della comunità.
  • Accesso al Credito: le nuove linee guida della European Banking Authority (EBA) incentivano le banche e gli intermediari finanziari a considerare il rendimento ambientale, sociale e di governance (ESG) delle imprese nella valutazione della concessione di credito. Avere un Bilancio di Sostenibilità completo e accurato può aumentare le probabilità di ottenere finanziamenti e mutui, poiché dimostra un impegno tangibile verso la sostenibilità, che è sempre più considerato un indicatore di solidità e affidabilità aziendale.
News & Eventi
Esclamativa 23/05/2024 Al via il Credito d'Imposta per la ZES UNICA

Dal 12 giugno al 12 luglio 2024 sarà possibile inviare all'Agenzia delle Entrate le comunicazioni per la fruizione del Credito d'Imposta ZES UNICA, che ricomprende i territori delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia.

Agevolabili gli investimenti, facenti parte di un progetto di investimento realizzati dal 1° gennaio 2024 al 15 novembre 2024, relativi all'acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature varie destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nella ZES unica, acquisto di terreni e all'acquisizione, alla realizzazione ovvero all'ampliamento di immobili strumentali agli investimenti ed effettivamente utilizzati per l'esercizio dell'attività nella struttura produttiva.

 

Esclamativa 22/05/2024 CCIAA Modena: Bando Cooperazione 5.0

Nuova opportunità dalla Camera di Commercio di Modena che intende promuovere e facilitare processi di cambiamento tecnologico e di transizione energetica del mondo della cooperazione.

Previsto un contributo fissato nella misura del 50% della spesa ammissibile, fino ad un massimo di 3.500,00 €, per ciascuna società cooperativa.

 

Esclamativa 17/05/2024 FRI-Tur: Bando per le imprese del Turismo

Il Ministero del Turismo promuove FRI-Tur, l’incentivo che punta a migliorare i servizi di ospitalità e a potenziare le strutture ricettive, in un’ottica di digitalizzazione e sostenibilità ambientale.

Previsto un contributo a fondo perduto del 35% unitamente ad un finanziamento agevolato.