Camera di Commercio di Bologna: Contributi a sostegno delle mamme imprenditrici 2020

La Camera di Commercio di Bologna ha pubblicato un bando che prevede la concessione di contributi a fondo perduto in favore delle imprese dell'area metropolitana di Bologna, amministrate da donne imprenditrici, che abbiano figli nati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 e la data di presentazione della domanda, con l'intento di aiutarle a sostenere le spese necessarie per conciliare tempi di vita e di lavoro.

Chi può richiedere il contributo a fondo perduto 

Possono fare richiesta di contributo le micro, piccole e medie imprese amministrate da donne imprenditrici.

Per donne imprenditrici si intende:

  • Titolari di impresa individuale;
  • Socie amministratrici di società di persone;
  • Legali rappresentanti o consigliere delegate di società di capitali.

Spese ammissibili

Sono ammesse a contributo esclusivamente le seguenti spese, già sostenute tra l' 1/1/2020 e la data di invio della domanda, o che l’impresa prevede di sostenere entro il 31/12/2020:

 

  • Spese sostenute dall’impresa per implementare l’organico presso la sede o unità locale ubicata nell’area metropolitana (ex provincia) di Bologna e far fronte alla minore presenza in azienda della donna imprenditrice. Per implementazione dell’organico si intendono le assunzioni a tempo determinato o indeterminato effettuate per far fronte alla minor presenza nel periodo di maternità e nel primo anno di vita del bambino, considerando il costo al lordo degli oneri fiscali e previdenziali riferito a tale periodo e comunque all’interno dell’arco temporale tra l' 1/1/2020 e ed il 31/12/2020;
  • Spese sostenute dall’impresa per attivare una postazione di telelavoro presso l’abitazione della donna imprenditrice, al fine di consentirle di svolgere le proprie funzioni anche da casa e meglio conciliare l’accudimento del/della figlio/a con la prosecuzione dell’attività imprenditoriale. In questo caso le spese ammesse sono: acquisto computer fisso o portatile o netbook o ultrabook, stampante e scanner, contratto di attivazione di collegamento internet ad alta velocità, fatture periodiche utenze collegamento internet. Sono ammesse le spese fatturate dai fornitori e pagate dall’impresa tra l' 1/1/2020 ed il 31/12/2020;
  • Spese sostenute dall’impresa per acquisire le prestazioni di un temporary manager che possa sostituire o integrare l’apporto lavorativo della donna imprenditrice, affinché questa possa meglio dedicarsi alla cura del figlio/a. Sono ammesse le spese fatturate dal temporary manager e pagate dall’impresa tra l' 1/1/2020 ed il 31/12/2020;
  • Spese sostenute direttamente dalla donna imprenditrice con risorse personali per servizi di asilo nido, baby sitter o baby parking. 

Misura del contributo  

Il bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto del 50 % delle spese ammissibili, fino ad un massimo di importo di euro 12.500,00.

Quando presentare domanda 

Sarà possibile presentare domanda, esclusivamente in modalità telematica, dalle ore 9.00 del 14 settembre alle ore 13 del 16 ottobre 2020.

Potrebbe interessarti anche...
19/11/2019 Bando #CONCILIAMO: Contributi per progetti di welfare aziendale
Con la nuova edizione del bando #Conciliamo è stata aperta alle aziende di tutte le dimensioni la possibilità di presentare progetti di welfare aziendale volti a migliorare la qualità di vita dei lavoratori.
Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
17/09/2020 CCIAA Ferrara: Contributi a fondo perduto per la ripartenza in sicurezza delle imprese

La Camera di Commercio di Ferrara ha pubblicato un bando per la concessione di contributi a fondo perduto a sostegno della ripartenza in sicurezza delle imprese ferraresi dopo l’ emergenza COVID-19. Agevolati i costi che le imprese hanno dovuto affrontare per il rispetto di nuove regole imposte per la sicurezza dei lavoratori, dei clienti e dei fornitori dell'impresa, al fine di prevenire una nuova esplosione del contagio.

Previsto un contributo a fondo perduto fino ad un massimo di 5.000 euro.

15/09/2020 Regione Lombardia: Contributi a fondo perduto per la partecipazione a fiere internazionali in Lombardia

Al via dal 15 settembre 2020 la nuova versione del bando della Regione Lombardia per la concessione di contributi in favore delle micro, piccole e medie imprese lombarde che intendano partecipare alle fiere internazionali che si svolgono in Lombardia nel periodo compreso tra il 1° settembre 2020 e il 31 dicembre 2022.

Previsto un contributo a fondo perduto di 15.000 euro in favore dei nuovi espositori e di 10.000 euro nel caso in cui l'impresa richiedente abbia già partecipato ad almeno un'edizione, nelle 2 o 3 precedenti edizioni della fiera per la quale richiede il contributo.

07/09/2020 Camera di Commercio di Vicenza: Contributi a fondo perduto per l'internazionalizzazione

La Camera di Commercio di Vicenza ha pubblicato il Bando Internazionalizzazione 2020 con l'intento di sostenere le imprese vicentine che realizzino progetti di internazionalizzazione che prevedano l’acquisizione di servizi per favorire l’avvio o lo sviluppo del commercio internazionale, anche attraverso un più diffuso utilizzo di strumenti innovativi, utilizzando la leva delle tecnologie digitali.

Previsto un contributo a fondo perduto di 2.000 euro su un spesa minima di 4.000 euro.