Competence Center CIM4.0 - Contributi a fondo perduto per progetti di innovazione sostenibile e digitale

Competence Center CIM4.0 ha pubblicato il Bando per finanziare progetti (ovvvero processi, prodotti, servizi) di innovazione sostenibile e digitale delle imprese che vogliono sfruttare le tecnologie, i servizi e le infrastrutture del CIM4.0 per sviluppare il proprio progetto innovativo. Lo scopo del bando è supportare l’avanzamento della maturità tecnologica di processi, prodotti, servizi innovativi che partano da un TRL5.

Quale contributo prevede il Bando per progetti di innovazione sostenibile e digitale​?

Il Bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto dell'importo massimo di euro 400.000 a progetto. 

Le attività da svolgere potranno essere distinte tra Ricerca Industriale, Sviluppo Sperimentale e Studio di Fattibilità.  Le agevolazioni sono così ripartite:

Se l'attività è di Ricerca Industriale (RI):

  • per le Micro e Piccole imprese la % del contributo è del 70% delle spese ammissibili;
  • per le Medie imprese la % del contributo è del 60% delle spese ammissibili;
  • per le Grandi imprese la % del contributo è del 50% delle spese ammissibili.

Se l'attività è di Sviluppo Sperimentale (SS)

  • per le Micro e Piccole imprese la % del contributo è del 45% delle spese ammissibili;
  • per le Medie imprese la % del contributo è del 35% delle spese ammissibili;
  • per le Grandi imprese la % del contributo è del 25% delle spese ammissibili.

​​Se l'attività è di Studio di Fattibilità (SF):

  • per le Micro e Piccole imprese la % del contributo è del 70% delle spese ammissibili;
  • per le Medie imprese la % del contributo è del 60% delle spese ammissibili;
  • per le Grandi imprese la % del contributo è del 50% delle spese ammissibili.

Quali interventi finanzia il Bando  per progetti di innovazione sostenibile e digitale?

Le proposte progettuali dovranno avere le seguenti caratteristiche:

  • Rientrare tra i seguenti ambiti di intervento:

- Industry 4.0;

- Manifattura sostenibile per aerospace

- Manifattura sostenibile per automotive

  • Utilizzare una o più tecnologie e/o competenze del CIM4.
  • Avere un impatto sulla sostenibilità sociale e/o economica e/o ambientale;
  • Essere caratterizzate da un elevato livello di innovatività, ovvero con TRL pari almeno a 5 e che raggiungano, al termine delle attività, un livello superiore (da 6 a 9);

​Quali spese agevola il Bando  per progetti di innovazione sostenibile e digitale?

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • personale dell’impresa, incluse missioni e trasferte;
  • spese generali (15% del costo totale del personale);
  • strumentazione, attrezzature, impianti, macchinari e componenti hardware e software;
  • servizi di consulenza specialistica e tecnologica;
  • spese per materiali;
  • spese per licenze e diritti relativi all’utilizzo di titoli della proprietà intellettuale;
  • locazione degli immobili.

Chi può beneficiare del contributo previsto dal Bando per progetti di innovazione sostenibile e digitale?

Possono  richiedere l’agevolazione:

  • le Grandi, le Micro, le Piccole, le Medie imprese e le Startup innovative che, al momento della presentazione della domanda, sono regolarmente costituite in forma societaria, sono iscritte nel Registro Imprese da almeno 2 anni e possiedono almeno 2 bilanci chiusi ed approvati (ad eccezione delle Startup innovative per le quali verrà verificata l’iscrizione all’apposito registro della Camera di Commercio).

Quando presentare la domanda per partecipare al Bando per progetti di innovazione sostenibile e digitale?

Le domande devono essere presentate entro il 4 agosto 2023.

Per ulteriori informazioni chiamaci allo 059/362285 oppure scrivici a info@esclamativa.it

Potrebbe interessarti anche...
24/07/2023 Competence Center CIM4.0 - Contributi a fondo perduto per progetti di innovazione sostenibile e digitale

Competence Center CIM4.0 ha pubblicato il Bando per finanziare progetti di innovazione sostenibile e digitale di processi, prodotti, servizi delle imprese che vogliono sfruttare le tecnologie, i servizi e le infrastrutture del CIM4.0 per sviluppare il proprio progetto innovativo. 

Il Bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto fino al 70% delle spese ammissibili e dell'importo massimo di € 400.000,00 a progetto.

 

20/07/2023 Regione Emilia Romagna: pubblicato il Bando per l'innovazione delle imprese culturali e creative

La Regione Emilia Romagna, attraverso il Bando per il sostegno all’innovazione e agli investimenti delle imprese culturali e creative, promuove, in ambito culturale, i soggetti giuridici del settore culturale e creativo, con l’obiettivo di favorire la nascita, lo sviluppo ed il consolidamento di progetti innovativi (sia prodotti che servizi).

Il Bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto del 70% delle spese ammissibili e dell' importo massimo concedibile di euro 150.000,00. il contributo potrà essere aumentato del 10% se l'impresa possiede uno o più requisiti di premialità.

19/07/2023 Competence Center SMACT: contributo a fondo perduto per progetti di Innovazione, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale (IRISS)

SMACT è tra i soggetti attuatori del PNRR e ha pubblicato un bando che mira a sostenere centri incaricati dello sviluppo progettuale, dell’erogazione alle imprese di servizi tecnologici avanzati e servizi innovativi e qualificanti di trasferimento tecnologico.

Il contributo è destinato a imprese e aggregazioni di imprese e copre fino al 50% dei costi ammissibili per la ricerca industriale e il 25% dei costi ammissibili per lo sviluppo sperimentale.

20/05/2023 Regione Marche: Contributi a fondo perduto per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale per l'innovazione dei processi produttivi.

La Regione Marche ha stanziato complessivamente 45 milioni di euro per sostenere con contributo a fondo perduto le imprese che svolgono attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzate ad un effettivo trasferimento di conoscenze, competenze e tecnologie innovative nei processi produttivi.

Le agevolazioni sono destinate alle imprese di ogni dimensione, ed è previsto un contributo che varia in relazione alla dimensione dell’azienda, alla forma (singola o aggregata) e all’ambito di specializzazione.

Data ultima per presentare le domande: 24.07.2023

Guarda le altre notizie di Finanza agevolata
11/04/2024 Fonditalia: Avviso FEMI 2024.01

FondItalia, con la pubblicazione dell’Avviso Femi 2024.01, intende continuare a promuovere la crescita e la qualificazione professionale dei lavoratori, a supporto dell’innovazione nelle imprese.

Per ogni progetto formativo aziendale è concesso un contributo a fondo perduto massimo di 40.000 euro, mentre per ogni progetto formativo individuale finanziabile mediante voucher è concesso un contributo a fondo perduto massimo per singolo voucher di 3.000 euro.

10/04/2024 Fondimpresa: Avviso 1/2024

Con l'Avviso 1/2024, Fondimpresa finanzia, attraverso le risorse trasferite al Fondo dall’INPS, la realizzazione di piani formativi condivisi tra le parti sociali riconducibili a Fondimpresa, rivolti alla formazione dei lavoratori delle aziende aderenti al Fondo che stanno realizzando un progetto o un intervento di innovazione digitale e/o tecnologica di prodotto o di processo.

Il contributo a fondo perduto massimo per impresa aderente non può essere superiore a euro 50.000,00. Ciascun Piano deve rispettare un parametro di contributo massimo pari a 200,00 euro per ora di corso svolta.

09/04/2024 OCM Vino Liguria - contributi a fondo perduto per investimenti nel settore vitivinicolo

Il Bando regionale OCM Vino - intervento settoriale "investimenti" della Regione Liguria, è diretto a migliorare il rendimento globale dell’impresa, in termini di adeguamento alla domanda del mercato, aumento della competitività dal punto di vista della produzione e/o commercializzazione dei prodotti vitivinicoli, anche al fine di migliorare i risparmi energetici, l’efficienza globale nonché trattamenti sostenibili contribuendo così al raggiungimento degli obiettivi di mitigazione dei cambiamenti climatici.

Previsto un contributo a fondo perduto:

  • del 40% della spesa effettivamente sostenuta: per le microimprese, le piccole e medie imprese;
  • del 20% della spesa effettivamente sostenuta: per le imprese classificabili come intermedie;
  • del 19% della spesa effettivamente sostenuta: per le grandi imprese.