Beni strumentali

Rifinanziato e riaperto fino al 18 novembre 2022 il Bando di Concorso per la concessione di contributi alle MPMI a sostegno di interventi per la digitalizzazione I4.0 - 4^ edizione, della CCIAA di Treviso Belluno.

Previsto un contributo a fondo perduto pari al 50% della spesa effettivamente ammissibile, elevabile al 60% in caso di possesso del rating di legalità.

 

La Camera di Commercio dell'Umbria ha pubblicato il Bando Voucher Digitali I4.0 finalizzato al finanziamento di progetti di digitalizzazione delle imprese umbre.

Previsto un contributo a fondo perduto fino a 7.000 euro.

Come noto la Legge di Bilancio 2021 ha prorogato fino al 31 dicembre 2022 il termine entro il quale sarà possibile fruire del Credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno.

La Legge di Bilancio 2022 ha invece introdotto alcune modifiche alla disciplina dell'incentivo che finanzia l'acquisto di beni strumentali nuovi che fanno parte di un progetto di investimento iniziale nelle regioni del Mezzogiorno e nelle Zone Economiche Speciali.

La Legge di Bilancio 2022 ha stanziato ulteriori 900 milioni di euro per assicurare la continuità operativa della misura Nuova Sabatini, che sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

La Legge di Bilancio 2022, proroga il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi 4.0 fino al 2025 mentre, a partire dal 2023, scompare il credito d’imposta sui beni strumentali nuovi non aventi le caratteristiche di Industria 4.0.
Le regole applicative sono le stesse già introdotte dalla Legge di Bilancio 2021 e questo consente alle imprese di continuare ad utilizzare le regole già in essere, necessarie per effettuare tutti gli adempimenti richiesti per fruire del beneficio.

Al via il prossimo 31 gennaio il Bando Voucher Digitali I4.0 della Camera di Commercio della Romagna che finanzia, con un contributo a fondo perduto fino a 10.000 euro gli investimenti in digitalizzazione delle imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini.

Finanziati spese per servizi di consulenza e formazione e l'acquisto di beni e servizi strumentali per l’introduzione e lo sviluppo di una o più tecnologie abilitanti.  

Riaperto, con decorrenza 2 luglio 2021, lo sportello di presentazione delle domande di accesso ai contributi della Nuova Sabatini, misura agevolativa che finanzia gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali

La Camera di Commercio di Ferrara ha pubblicato il Bando Voucher Digitali I4.0 - Anno 2021 - che finanzia, attraverso la concessione di un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili, elevabile fino al 60%, e dell'importo massimo di 4.000 euro le imprese della provincia di Ferrara che realizzino progetti di digitalizzazione aziendale.

La Camera di Commercio di Parma ha pubblicato il Bando Innovazione Digitale 2021 che prevede la concessione di un contributo fondo perduto del 50% fino ad un massimo di importo di 7.000 euro in favore delle imprese che realizzino progetti di digitalizzazione aziendale. Finanziate le spese per l'acquisizione di servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie tra quelle previste dal bando e l' acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione funzionali all’acquisizione delle tecnologie previste dal bando.

Pubblicata l'edizione 2021 del Bando Voucher Digitali I4.0 della Camera di Commercio di Bologna che finanzia, attraverso la concessione di un contributo a fondo perduto del 50% e dell'importo massimo di 10.000 euro, la digitalizzazione delle imprese della provincia di Bologna. 

Aperto il Bando Voucher Digitali I4.0 - Misura B - della Camera di Commercio di Arezzo-Siena, che finanzia, con un contributo a fondo perduto del 70% delle spese, i progetti di digitalizzazione delle imprese delle province di Arezzo e Siena. Finanziati i servizi di consulenza e/o formazione e l' acquisto di beni e servizi strumentali inclusi dispositivi funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti previste dal bando oltre alle spese per l’abbattimento degli oneri, quali spese di istruttoria, relativi a finanziamenti, anche bancari. 

Hanno tempo fino al 31 maggio 2021 le imprese delle province di Venezia e Rovigo che desiderano fare richiesta alla Camera di Commercio di Venezia-Rovigo di un contributo a fondo perduto del 70% delle spese ammissibili e dell'importo massimo di 6.000 euro per l' acquisizione di servizi di consulenza e/o formazione e di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’utilizzo delle tecnologie abilitanti previste dal bando.

 

La Camera di Commercio di Bergamo ha pubblicato il Bando Voucher Digitali I4.0 - Misura A - finalizzato a sostenere la digitalizzazione delle imprese della provincia di Bergamo attraverso la concessione di un contributo a fondo perduto del 70% delle spese ammissibili e dell'importo massimo di 10.000 euro.

Pubblicato con largo anticipo il Bando per l’erogazione di contributi finanziari a supporto della digitalizzazione e della transizione verso “Impresa 4.0” delle micro, piccole e medie imprese della provincia di Padova - Anno 2021 della Camera di Commercio di Padova. Il bando, che prevede la concessione di un contributo a fondo perduto dell'importo massimo di 5.000 euro, aprirà i battenti il prossimo 19 settembre. Le aziende hanno dunque tutto il tempo necessario per prepararsi alla presentazione della domanda.

Al via dal 29 aprile l'edizione 2021 del Bando per l’erogazione di contributi digitali I4.0 della Camera di Commercio di Pistoia-Prato, che finanzia, attraverso la concessione di un contributo a fondo perduto del 70%, l'acquisizione di servizi di consulenza e/o formazione e di beni e servizi strumentali relativi a una o più tecnologie abilitanti Industria 4.0.

Al via dal 29 aprile l'edizione 2021 del bando Voucher Digitali I4.0 - Misura B della Camera di Commercio di Firenze, che finanzia, attraverso la concessione di un contributo a fondo perduto del 70%, l'acquisizione di servizi di consulenza e/o formazione di beni e servizi strumentali relativi a una o più tecnologie abilitanti Industria 4.0.

Aprirà il prossimo 29 marzo 2021 il Bando Digitalizzazione I4.0 della Camera di Commercio di Treviso-Belluno che finanzia interventi volti all'acquisizione di servizi di consulenza e di beni strumentali finalizzati all'introduzione in azienda delle tecnologie abilitanti Industria 4.0. Previsto un contributo a fondo perduto del 50% fino ad un massimo di 18.000 euro, di cui massimo 6.000 euro per servizi di consulenza e massimo 12.000 per l'acquisto di beni strumentali.

 

Sono tre le principali novità che riguardano l'incentivo, che agevola l'acquisto di beni strumentali materiali e immateriali, introdotte dal DDL della Legge di Bilancio 2021: innalzamento delle aliquoteriduzione dei tempi per la fruizione, aumento dei massimi delle spese ammissibili. Le nuove regole sono valide a decorrere dal 16 novembre 2020. 

 

La Camera di Commercio di Brescia ha pubblicato un bando finalizzato al sostegno e alla promozione di investimenti per la creazione di nuove imprese, anche cooperative.

Previsto un contributo a fondo perduto del 50% fino ad un massimo di 5.000 euro.

Con due interpelli l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che la fattura, che durante i controlli e le verifiche inerenti la documentazione relativa al credito d'imposta per investimenti in beni strumentali, venga trovata sprovvista della regolare dicitura di riferimento all'art.1, commi da 184  a 197, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, non è valida e determina la revoca della corrispondente quota di agevolazione; chiarite inoltre le modalità di regolarizzazione.

La Camera di Commercio di Vicenza ha pubblicato il Bando Internazionalizzazione 2020 con l'intento di sostenere le imprese vicentine che realizzino progetti di internazionalizzazione che prevedano l’acquisizione di servizi per favorire l’avvio o lo sviluppo del commercio internazionale, anche attraverso un più diffuso utilizzo di strumenti innovativi, utilizzando la leva delle tecnologie digitali.

Previsto un contributo a fondo perduto di 2.000 euro su un spesa minima di 4.000 euro.

Fino al 17 settembre 2020 le imprese delle province di Milano, Monza-Brianza e Lodi potranno richiedere un contributo a fondo perduto per realizzare progetti che prevedano lo sviluppo di soluzioni innovative, destinate in particolare alla gestione del cliente in presenza e alla logistica, per le imprese del commercio, del turismo, dell’artigianato e dei servizi.

Previsto un contributo a fondo perduto del 40% fino all'importo massimo di 40.000 euro.

La Camera di Commercio di Verona ha pubblicato un bando per la concessione di contributi a fondo perduto in favore delle imprese veronesi che intendono realizzare progetti di internazionalizzazione. Finanziati: l'acquisto di servizi di consulenza e/o formazione relativi a uno o più ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale; l' acquisto o noleggio di beni e servizi strumentali funzionali allo sviluppo delle iniziative previste dal bando; la realizzazione di spazi espositivi e incontri d’affari, comprendendo anche la quota di partecipazione/iscrizione e le spese per l’eventuale trasporto dei prodotti.

Previsto un contributo a fondo perduto fino a 12.000 €.

 

La Camera di Commercio di Verona ha pubblicato un bando per la concessione di contributi a fondo perduto in favore delle imprese veronesi che intendono realizzare progetti di digitalizzazione aziendale. Finanziati: l'acquisto di servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie tra quelle previste dal bando; l'acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti previste dal bando.

Previsto un contributo a fondo perduto fino a 10.000 €.

La Camera di Commercio di Como-Lecco ha pubblicato il Bando Voucher Digitali I 4.0 e sostegno alle imprese turistiche, che prevede la concessione di un contributo a fondo perduto, sotto forma di  voucher, del 50% delle spese ammesse, in favore delle imprese delle province di Como e Lecco che intendono realizzare progetti di digitalizzazione aziendale.

Previsto uno stanziamento di 100.000 euro interamente dedicato alle imprese della filiera turistica.

 

Filtra per